Vengono chiamate risorse rinnovabili tutte quelle che non si esauriscono nel tempo attraverso l'azione umana. Esistono due tipi di risorse rinnovabili ovvero quelle permanenti come l'energia solare e quello non permanenti come le foreste. Se pensiamo al sole ci accorgiamo che nonostante l'uomo sfrutti i raggi solari per trarre energia il sole non viene estinto o consumato da questa azione, quindi si può attingere illimitatamente da questa fonte. Se invece consideriamo una foresta di per se è una risorsa rinnovabile poichè da essa si può trarre legname mediante il taglio, ma col passare del tempo questo si rinnova grazie alla nascita naturale o artificiale di altri alberi, però nel momento in cui il numero di alberi tagliati è superiore a quello dei nascituri a lungo termine si arriverà ad estinguere la foresta, quindi è una risorsa rinnovabile non permanente.

Attraverso l'uso di alcune di queste risorse si può produrre energia alternativa rispetto a quella ottenuta mediante l'utilizzo di fonti fossili ovvero energia rinnovabile. Questa può essere considerata sostenibile poichè non esaurisce le risorse planetarie e perchè viene ottenuta senza l'immissione di agenti inquinanti come la CO2.  Per questi motivi tutti i tipi di energie rinnovabili sono alla base "dell'economia verde" e della sostenibilità. Generalmente parlando di Energia Sostenibile si vuole aggiungere , alla semplice cura dell'ambiente introdotta dal concetto di rinnovabile, un ulteriore connotato di attenzione verso il risparmio energetico.

Rientrerebbero in questo campo: energia Solare, energia eolica, energia idroelettrica, energia geotermica, energia da biomasse, energia marina, energia o cogenerazione da acqua di falda.